Fecondazione In Vitro (Fivet)

Il nostro gruppo consulenti offre trattamenti di fecondazione in vitro per pazienti provenienti da molti paesi in tutto il mondo. Vi offriamo soluzioni FIV per tutti i vostri problemi di fertilità in un modo senza stress.


Consulenza gratuita, alto tasso di successo, prezzi accessibili, senza una lista d'attesa.

Perchè scegliere la Grecia come destinazione di fecondazione in vitro?
Perché offriamo elevati standard di sicurezza, le leggi sono molto cordiali quando si tratta di fecondazione in vitro o donazione di ovuli, i prezzi sono notevolmente inferiori a quelli di altri paesi.

I nostri medici e il personale sono professionisti e altamente qualificati e sono in attesa di rendere il vostro sogno di diventare genitori vero!

 

PREPARAZIONE
Durante la terapia, sono somministrati dei farmaci che hanno come obiettivo quello di raccogliere un maggior numero di ovuli, rispetto a quello singolo prodotto dalla donna durante un ciclo normale. Il monitoraggio del ciclo di fecondazione in vitro viene fatto con l’ausilio dell’ecografia, che è ripetuta ad intervalli di tempo regolari, di solito a distanza di due o tre giorni. Con l’aiuto dell’ecografia, le dosi del farmaco sono personalizzate ed il ciclo è adeguato al problema specifico di ogni paziente. Si vuole riuscire a produrre almeno tre follicoli con un diametro superiore ai 18 millesimi di dimensione. In questa fase, si ritiene che anche gli altri ovuli siano maturi e quindi, siamo pronti a procedere alla raccolta. Molte volte, durante il ciclo della fecondazione in vitro, sono effettuate delle analisi ematologiche per controllare i valori di alcuni ormoni, come l’estradiolo e il progesterone. Tutta la procedura si svolge sotto la guida del personale medico e più precisamente, del ginecologo ostetrico specializzato in fecondazione in vitro e subfertilità, il Dr. Sykoutris Anastasios, il quale è a contatto con il paziente per tutta la durata del trattamento. Il medico è in stretto contatto con i suoi colleghi all’estero per essere informato su tutti i nuovi sviluppi esistenti nel campo della subfertilità.

PRELIEVO DEGLI OVOCITI
Durante le ecografie, come già detto, si procede alla misurazione degli ovociti. Quando tutto è pronto e si trovano almeno tre follicoli di diciotto millimetri di dimensione, allora alla paziente si somministra con iniezione la Gonadotropina corionica umana (hCG) per la maturazione degli ovociti. Trentasei ore dopo l’iniezione ed in sala chirurgica, in condizioni aseptiche, il ginecologo, con un apposito strumento transvaginale, procede all’aspirazione del liquido follicolare dalle ovaie e quindi degli ovociti. Successivamente, questo liquido è consegnato ad un embriologo specialista che trova gli ovociti con l’aiuto di un apposito microscopio. Questa procedura è effettuata con una leggera forma di anestesia, somministrata naturalmente da un anestesiologo specialista. Consigli sulla procedura del prelievo di ovociti saranno dati dallo specialista anestesiologo il giorno prima, oppure sarà consegnato un apposito depliant informativo. Questa procedura è assolutamente indolore per la paziente e la sua durata media è di quindici minuti.

FECONDAZIONE
Dopo la procedura del prelievo, gli ovociti sono collocati in uno speciale liquido di coltura. Successivamente, si realizza la fecondazione utilizzando lo sperma del coniuge, il quale è stato sottoposto ad elaborazione, con delle particolari tecniche, in laboratorio. Detta procedura è piuttosto complessa e si effettua sotto la continua sorveglianza del personale medico e di laboratorio. Il giorno dopo, si controlla la fecondazione degli ovociti ed il medico curante, come anche la paziente sono immediatamente informati. La procedura della fecondazione avviene con i mezzi più moderni di cui sono dotati i laboratori di Embriologia a livello mondiale. I controlli sono continui e sono disciplinati dalla legislazione greca vigente per i centri di fecondazione assistita, quindi le probabilità di errori sono sostanzialmente inesistenti. 

TRASFERIMENTO DEGLI EMBRIONI
Il Dottor Sykoutris Anastasios si è specializzato nella procedura del trasferimento degli embrioni ed ha svolto un lavoro su questo argomento presso l’Università di Bristol, in Inghilterra. La sua esperienza in questa procedura è davvero molto grande sia a livello teorico che pratico. Questo procedimento di trasferimento degli embrioni avviene due o tre giorni dopo il prelievo degli ovociti. In casi limitati, si effetta il quinto giorno dopo il prelievo. Gli embrioni sono collocati nella cavità uterina con l’aiuto di uno speciale catetere che attraversa la cervice dell’utero. Il numero degli embrioni trasferiti dipende dall’età della donna e si basa anche sulla legislazione vigente dal 1 gennaio del 2005. Se esiste un gran numero di embrioni, questi possono essere crioconservati per utilizzarli in un tentativo futuro.
Il trasferimento di embrioni è un procedimento indolore per la paziente ed avviene sotto il continuo monitoraggio ecografico.
La paziente deve avere la vescica urinaria piena, in modo da migliorare l’immagine durante l’ecografia.
Tutto il procedimento ha una durata media di dieci minuti e si effettua in un apposito ambiente della sala chirurgica.

TEST DI GRAVIDANZA
Dodici giorni dopo il trasferimento degli embrioni si può fare il test di gravidanza. Il modo migliore per effettuare questo test è il prelievo di sangue per determinare il livello della gonadotropina corionica. Nel caso in cui il test è positivo, due settimane dopo va fatto il primo controllo ecografico, in cui si vede il sacco o i sacchi con l’embrione all’interno dell‘utero. E' necessario non sottoporsi al test di gravidanza prima di dodici giorni. Se l’esito del test è negativo, il trattamento farmaceutico dato alla paziente deve essere interrotto. È molto importante per la coppia incontrarsi con il medico il prima possibile per ricercare le cause dell'insuccesso e pianificare il ciclo di terapia successivo, alla luce dei nuovi elementi. Inoltre, i pazienti devono comprendere che un insuccesso è indubbiamente un evento negativo, ma dall’altro lato, dà la possibilità di pianificare il trattamento successivo con maggior precisione e vedere come l’organismo della paziente ha reagito alla terapia fino a quel momento. Naturalmente, per tutta la durata del ciclo di fecondazione in vitro c’è sempre la possibilità di usufruire del sostegno psicologico, fornito da un gruppo di psicologi specialisti.

e-max.it: your social media marketing partner

NON ESITATE A CONTATTARCI

UN NOSTRO CONSULENTE MEDICO VI RISPONDERA NEL PIU BREVE TEMPO POSSIBILE PER RISPONDERE ALLE VOSTRE DOMANDE
Please type your full name.
Invalid email address.
Please choose the country you live in
Invalid Input
Invalid Input

Fivet e trattamenti per la fertilità

Il gruppo di consulenza Ovum IVF è un gruppo di specialisti della fertilità che servono clienti di tutto il mondo.

Viaggio medico IVF in Grecia

Al gruppo OVUM IVF Fertility Consultants possiamo organizzare il tuo viaggio in Grecia per ottenere consulenza e trattamenti sulla fertilità.

Donazione di uova

La legislazione in Grecia consente solo la donazione di uova anonime e deve essere altruista.

Visualizzare la brochure